Alpeggio

img-alpeggio-nice-polcenigo

Malghe e alpeggio

Gran parte delle le malghe che un tempo costituivano una risorsa fondamentale per l’economia del paese sono state recentemente ampliate e ristrutturate. Hanno locali per la vendita dei prodotti e per la ristorazione e sono in grado di rispondere alle richieste di un turismo legato alla riscoperta dei territori e alla valorizzazione dei prodotti locali.

Malga Col dei S’cios deve il nome alla presenza nelle sue vicinanze di reperti fossili di gasteropodi, “s’cios” nella parlata locale, nelle sue vicinanze, Gli edifici comprendono la casera, la vecchia stalla che ha mantenuto la sua struttura originale, e la stalla utilizzata per la mungitura degli animali. Nella casera è presente il locale per la trasformazione casearia.

Malga Costa Cervera è situata in una piccola conca ai piedi del Col Scarpat e comprende anche i pascoli delle vecchie malghe Bos e Busa Bravin. La casera è stata ristrutturata e ampliata, conservando però la tipologia originaria. Nella casera sono presenti i locali per la trasformazione del latte, che avviene ancora secondo la tecnica tradizionale, e quelli per la stagionatura dei prodotti. Accanto a questa struttura si trovano un moderno stallone e la vecchia stalla ora adibita a ricovero per gli ovini.

La malga Fossa de Bena comprende una casera e una stalla di nuova costruzione in cui si trova anche il locale dedicato alla lavorazione del latte. A valle degli edifici è ancora riconoscibile la vecchia casera con le tipiche murature a secco.

La casera Busa Bernard, sul margine sud dell’altopiano ospita il Gruppo Alpini di Polcenigo ed è aperta tutta l’estate per turisti e gruppi che intendono pernottare. È raggiungibile tramite la carrareccia di servizio alle casere dell’altopiano oppure tramite il sentiero CAI n. 982.

La Casera Ceresera (Theresera) si trova ai margini del Bosco del Cansiglio, non lontano dalla Casa Forestale della Candaglia. È stata affidata alla Sezione C.A.I. di Sacile che si è fatta carico della necessaria ristrutturazione. La casera è divenuta punto di riferimento per le escursioni didattiche organizzate dalla Commissione Alpinismo Giovanile.

[:en]img-alpeggio-nice-polcenigo

Alpine huts and mountain pastures

The malghe are the typical mountain huts used by local farmers to shelter livestock and produce cheese, ricotta and butter throughout the summer months. They include a simple lodge, called casera in the local dialect, where farmers dwell and process milk as well as the pastures, the troughs, the shelters and the stables.

Most malghe have been restructured and can satisfy the new tourism requirements linked to the development of the territory and the discovery of the local flavours. They have areas for the direct sale of products, and offer food and drinks as well as overnight accommodation.

Malga Col dei S’cios owes its name to a nearby area, rich of archeological finds of shellfish (gastropoda), called s’cios in the local dialect. The malga includes a recently refurbished casera, an old cowshed, that has maintained its original structure, and another one used for milking. Milk is processed inside the farmer’s lodge.

Malga Costa Cervera is situated in a dale at the foot of Col Scarpat. It includes the pastures of malga Bos and malga Bravin, of which little survives. The casera has been refurbished and extended, preserving its original aspect. It has rooms where milk is processed according to tradition and others where cheese mature. A modern stable and an old shed, used as a shelter for the sheep, complete the scenery.

Malga Fossa de Bena consists of a recently restructured casera and a new cattle shed endowed with a room for milk processing. The farmer’s old lodge, with its typical walls in dry stones, is still visible a little further, next to a pool for collecting rainwater.

Casera Busa Bernard is located on the southern border of the plateau that slopes gently down from Monte Cavallo. It can be reached either through the cart road leading to the casera or through the 982 C.A.I. trail. The casera hosts the local group of Alpini. It is open to tourists and offers accommodation for the night.

Casera Ceresera (La Theresera), located on the borders of the Cansiglio forest not far from the Casa Forestale della Candaglia, has been restructured by the C.A.I. group of Sacile that is in charge of its maintenance. The place is regarded as a meeting point for those willing to take part in the educational excursions organised by the Commissione Alpinismo Giovanile.

[:]